03/03/2018
Lazio
Lazio
0 - 1
Juventus
Juventus
Stadio Olimpico di Roma

Atmosfera da grande partita all’Olimpico, dove la sorprendente Lazio ospita la Juventus, con entrambe le squadre che vengono dall’impegno infrasettimanale, in Coppa Italia, che ha sorriso ai bianconeri mentre invece ha sancito l’eliminazione ai rigori per i romani contro il Milan.
Squadre all’inizio quasi speculari, entrambe con moduli con 3 difensori e 5 centrocampisti ma mentre la Juve preferisce mettere due attaccanti, Dybala e Mandzukic, invece la Lazio utilizza Immobile come unica punta e Luis Alberto in appoggio dietro.
Per il resto i torinesi schierano Barzagli, Benatia e Rugani a supporto di Buffon e in mediana Khedira, Pjanic e Matuidi, con Lichtsteiner e Asamoah tornanti, mentre Simone Inzaghi schiera i biancocelesti con Strakosha in porta, De Vrij, Radu e Felipe in difesa, Lulic e Lukaku sulle fasce e Milinkovic-Savic, Parolo e Lucas Leiva in regia.
Partita abbastanza contratta, con leggero ma sterile dominio territoriale laziale, infatti le occasioni di Parolo, Milinkovic-Savic e Immobile sono i soli acuti della prima frazione che comunque non impensieriscono Buffon. D’altra parte la Juventus si propone con Mandzukic di testa e con Khedira nelle uniche opportunità della Juventus nei primi 45 minuti, a esclusione di un autogol della Lazio annullato per trattenuta di Rugani.
Il secondo tempo non offre maggiori emozioni, con l’equilibrio spezzato a metà tempo dalle occasioni di Immobile, bloccato in uscita da Buffon, e Dybala che, però, non è accorto nel tiro.
Il pressing della Juve pian piano si concretizza, complice la stanchezza di Coppa Italia per la Lazio, e al 94° uno spunto eccezionale di Dybala sblocca la partita, quando ormai le due squadre si erano arrese al pareggio.