26/10/2014
serie A
Juventus
Juventus
2 - 0
Palermo
Palermo
Juventus Stadium

La Juventus allunga in vetta
Vidal e Llorente stendono il Palermo

La Juventus ritorna alla vittoria in campionato dopo il pari col Sassuolo e la successiva sconfitta in Champions League ad Atene, che tante critiche ha portato alla squadra. Questo risultato, in virtù del pari a cui è stata costretta la Roma da un’ottima Sampdoria nell’anticipo del sabato sera, permette ai bianconeri di allungare in vetta e portarsi a tre lunghezze di distacco dai rivali giallorossi.
Il risultato, dunque, sorride ad Allegri, che deve però notificare una squadra che offre poco spettacolo, penalizzata in questo anche dall’attitudine di un Palermo che, schierato con un modulo speculare a quello juventino, è apparso più rinunciatario rispetto ad altre occasioni in cui ha offerto del bel gioco.
La sorpresa nello schieramento iniziale della Juventus è rappresentata dalla presenza di Pereyra come esterno destro anziché Lichtsteiner. Il tuttofare argentino si trova a proprio agio anche in questa posizione, tant’è che proprio grazie alla sua caparbietà nel recuperare un pallone nasce il goal del vantaggio, con Tevez bravo ad approfittare del preziosismo del connazionale per servire l’accorrente Vidal; per il cileno è un gioco da ragazzi mettere in rete il pallone per il goal del vantaggio bianconero. Oltre all’azione del goal il primo tempo è avaro di emozioni e si concluderà sul risultato di 1-0.
Nella ripresa il Palermo non cambia attitudine e preferisce aspettare gli avversari sperando di riuscire ad imbastire un contropiede letale, situazione che però mai si presenterà per i rosanero dal momento che Buffon rimarrà inoperoso per tutto il corso del match. La Juventus preferisce amministrare il vantaggio anziché continuare ad offendere, ma riuscirà comunque ad arrotondare il risultato trovando un goal preziosissimo siglato da Llorente; il centravanti basco, su un corner ben calciato da Pirlo, è bravissimo a girare in rete il pallone col suo marchio di fabbrica, il colpo di testa, per il primo goal in questa stagione che lo vede finalmente iscriversi al tabellino dei marcatori.
Con questa vittoria la Juventus, oltre ad incrementare il distacco dalla Roma, allunga la striscia di imbattibilità allo Stadium, centrando il 23° risultato utile consecutivo in campionato.
Per i bianconeri il turno infrasettimanale presenterà la sempre ostica trasferta di Genova, con i rossoblù dell’ex Matri pronti a far male alla capolista.