09/11/2014
serie A
Juventus
Juventus
7 - 0
Parma
Parma
Juventus Stadium

La Juve dilaga e accontenta Allegri. Parma ko allo Stadium

Cinismo e concretezza, Allegri chiama e i suoi rispondono asfaltando il Parma. La Juve di Conte avrebbe forse difeso il triplo vantaggio, maturato già nel primo tempo in soli dieci minuti, ma la squadra di Allegri non si risparmia, affonda il colpo fino alla fine, finchè il tabellino segna 7.
Nel giorno del compleanno di un illustre numero 10, l’attuale numero 10 dimostra di meritarsi quella maglia ed entra nella storia con uno dei goal più belli mai visti.
La cronaca ha poco da raccontare se non il cambio di modulo ad albero di natale che funziona nonostante le assenze, una difesa a quattro finalmente convincente con un inedito Romulo a operare da mezz’ala per il debutto allo Stadium.
Il Parma oppone ben poca resistenza, soprattuto a centrocampo dove un Lodi smarrito prova a far girare la squadra, facilitando il compito ai bianconeri che arrivano spesso indisturbati dalle parti di Mirante.
Dopo una serie di tentativi a vuoto, la Juventus trova il vantaggio al 24′ del primo tempo con Llorente che approfitta di una corta respinta di Mirante su tiro di Pogba. Il raddoppio di Lichtsteiner arriva cinque minuti dopo con un destro da fuori e al 36′ tocca ancora a Llorente insaccare dopo un’azione corale.
Chi si aspettava una Juve rilassata nella ripresa col risultato in cassaforte, viene subito smentito dall’Apache ad inizio ripresa. Fresco di convocazione con l’Argentina, festeggia regalandosi una prodezza dopo solo quattro minuti: Tevez parte dalla sua metà campo, si libera di Costa, Lucarelli e Felipe e poi segna con un tocco letale di destro. Solo 8 minuti più tardi firma la doppietta, fotocopia del goal di Llorente, facendo tapin su una palla ribattuta su tiro di Pogba.
Nel secondo tempo c’è gloria anche per Morata, subentrato al connazionale Llorente, che prima punisce un’uscita approssimativa di Mirante con un preciso rasoterra di destro su assist di Coman, poi chiude la pratica con un destro al volo su cross di Lichtsteiner a quota due assist ed un goal in questa partita.
Altro giro di lancette, altro record: i bianconeri sono imbattuti allo Stadium da 33 partite con una Roma vincente ma costretta ad inseguire.