11/03/2017
serie A
Juventus
Juventus
2 - 1
Milan
Milan
Juventus Stadium

Il big match Juventus-Milan apre la 28° giornata di campionato: squadre scendono in campo il venerdì sera per consentire il recupero dei bianconeri in vista della gara di Champions League.
Allegri deve fare a meno dello squalificato Cuadrado, qualche ora prima del match viene comunicato anche il forfait di Mandzukic. Il mister toscano conferma comunque il modulo delel meraviglie: la trequarti è completata da Dani Alves e Pjaca; si segnala l’impiego di Barzagli come terzino destro.
Il primo pericolo lo apporta al 4′ Pjaca dalal destra, bravo Donnarumma a deviare in corner.
All’8′ lo Juventus Stadium si infiamma per le proteste: Dybala viene agganciato in area da Zapata ma Massa lascia correre; la palla finisce poi a Pjaca che calcia a lato.
Un minuto dopo Donnaruma è bravo a respingere su Dybala: c’è un derby tra giovani fenomeni in area milanista, la Joya e l’estremo difensore rossonero.
La Juventus pressa alto, il Milan è costretto a tentare sortite su lunghe verticalizzazioni.
Dybala ancora pericoloso al 19′, da posizione defilata prova un diagonale respinto da Romagnoli in corner. Il talento argentino sta facendo impazzire la difesa rossonera che azzarda qualche intervento al limite. Il primo cartellino è estratto solo al 23′ ai danni di Pasalic.
Al 24′ numero di Higuain! Spalle alla porta, l’attaccante stoppa, si gira in un fazzoletto di terra e conclude di potenza: Donnarumma salva ancora.
Dybala prezioso anche in regia, al 30′ serve Dani Alves che s’inventa un assist per Benatia: il difensore controlla e spara il pallone alle spalle di Donnarumma. Juventus in vantaggio!
Il Milan risponde subito con un contropiede di Deulofeu ma l’intervento di Asamoah è tanto spettacolare quanto efficace.
Contropiede della Juventus, Dybala per Higuain ma la conclusione del Pipita viene intercettata da Romagnoli.
Al 37′ Benatia ammonito per fallo su Bacca. Al 41′ Montella inverte gli esterni offensivi, la mossa si rivela azzeccata: dopo un minuto Deulofeu brucia Barzagli sul tempo, serve Bacca che segna!
Risultato di parità alla prima vera occasione per il Milan.
Termina al 46′ il primo tempo, al rientro Allegri aumenta la spinta per arginare Deulofeu inserendo Lichsteiner al posto di Barzagli.
Pjanic calcia una puizione dal limite ma Donnarumma respinge in angolo al 50′.
Altra occasione per la Juventus dalla sinistra, Pjaca per Higuain che scarica su Khedira: ancora Donnarumma salva!
Pjaca si avventa sulla palla al 59′ approfittando di un un’incertezza di De Sciglio ma manca ancora una volta di lucidità sotto porta.
Al 61′ punizione dal limite, Dybala scarica su Pjanic, tiro a giro, questa volta Donnarumma si avvale anche dell’aiuta della traversa per salvare il risultato.
Al 65′ Dani Alves innesca Pjaca che di prima calcia ancora alto.
Juventus Stadium deliziato dallo scambio al 67′ tra Higuain e Dybala, la Joya si allunga l’ultimo passaggio su cui interviene Donnarumma.
Ancora straordinari per Gigio al 73′ artefice di un doppio intervento, su Khedira e Higuain.
Al 77′ ammonizione per Pjanic, nel minuto successivo entra Rugani per Benatia, all’87’ sanzione anche per Khedira falloso su Bertolacci.
Ultimo cambio per i bianconeri, al 90′ dentro Kean per Pjaca, autore di buoni movimenti: purtroppo ha avuto diverse occasioni per segnare, è mancata solo maggiore lucidità in fase conclusiva.
Sono 4′ i minuti di recupero decisi da Massa.
Allo scadere Higuain tenta il capolavoro con sforbiciata in area che finisce a fil di palo.
La Juventus non demorde ancora penetrazione sulla destra: sul traversone di Lichsteiner De Sciglio interviene con una mano in area. Doveri segnala l’infrazione a Massa che decide per assegnare il calcio di rigore.
Sul dischetto si presenta Dybala: Dannarumma ha già parato un penalty in passato all’argentino e anche oggi ha vanificato innumerevoli occasioni.
L’esecuzione è perfetta, angolata e potente: Dybala batte Donnarumma, che aveva intuito, e regala il 2-1 per i bianconeri.
Si conclude così questa partita dominata a lunghi tratti dalla Juventus: il Milan contesta la decisione di assegnare il calcio di rigore ma l’intervento è netto, aveva sperato fino all’ultimo di conquistare un pareggio molto generoso per l’andamento della gara.
Sugli scudi Dybala per i bianconeri e Donnarumma per il Milan: il portiere ha tenuto a galla la propria squadra fino a pochi secondi della fine.