23/12/2016
supercoppa
Juventus
Juventus
1 - 1
Milan
Milan
Jassim Bin Hamad Stadium
  
   
120
   
MINUTI GIOCATI
  
  
76 95%
  
PASSAGGI FATTI
  
   
5 3
   
DUELLI VINTI - PERSI
  
  
   
1 2
   
FALLI FATTI - SUBITI
  
  
GOAL 0
  
TIRI / NELLO SPECCHIO 0/0
  
CROSS 0
  
ASSIST 0
  
CARTELLINI 0

Tutto è pronto a Doha per disputare l’ultimo impegno calcistico del calcio italiano per il 2016, la finale della Supercoppa di Lega.
Si sfideranno i bianconeri, vincitori nell’ultima stagione di Coppa Italia e Scudetto e il Milan, finalista della coppa nazionale.
Allegri propone la stessa formazione impiegata nell’ultimo turno di campionato, Montella si affida al 4-3-3.
Juve subito in avanti con Sturaro, tiro centrale bloccato da Donnarumma., Al 7′ ci prova mandzukic e l’estremo difensore rossonero devia in corner. Sul tiro dalla bandierina ci prova Alex Sandro, questa volta facile intervento per Donnarumma.
Al 14′ Pjanic calcia una punizione sulla barriera, palla deviata ancora in angolo.
La pressione bianconera è costante, Sturaro servito da Higuin ci prova con una botta in corsa e ancora Donnarumma salva il risultato.
Su calcio d’angolo perfetto di Pjanic, Chiellini anticipa Romagnoli. Juventus meritatamente in vantaggio sul Milan!
Il Milan, finora mai pericoloso, reagisce al 22′ con Suso, autore di pregevole tiro a girare.
Al 32′ Alex Sandro, autore di un ottimo avvio di gara, è costretto ad uscire per infortunio, al suo posto entra Evra.
Al 38′ Suso mette in mezzo una palla tagliata, Bonaventura di testa la mette dove non può arrivare Buffon, pareggio del Milan.
Si torna negli spogliatoi con risultato giusto, meglio la Juventus all’avvio, il Milan ha reagito con decisione e ha meritatamente pareggiato. I bianconeri hanno rallentato subito dopo la rete, speriamo che il rientro negli spogliatoi serva a risvegliare determinazione e concentrazione.
Inizio secondo tempo, bravo Bertolacci a rubare una palla e cercare Bonaventura ma è attenta la difesa bianconera.
Primi dieci minuti dai ritmi molto bassi, al 55′ suona la sveglia Higuain con un missile dalla distanza ma la palla finisce di poco a lato.
Due minuti dopo è il Milan a sfiorare il colpaccio su un corner: Romagnoli su colpo di testa batte Buffon ma colpisce la traversa.
Altro capovolgimento di fronte, questa volta è Khedira che ci prova da fuori e Donnarumma devia ancora in corner.
Il giovane portierone del Milan, dopo la prima ora di gioco, migliore in campo per le numerose occasioni sventate.
Al 62′ Bacca non arriva su un traversone di Kucka per pochissimo.
Partita apertissima, poca tattica e gol sfiorati da entrambe le formazioni. Allegri chiama dalla panchina Dybala che sostituisce Pjanic al 67′.
L’argentino sembra aver riportato linfa vitale, la Juventus si propone con maggior decisione.
Al 77′ la Joya lascia partire un sinistro dal limite, palla fuori per un soffio!
Suraro sembra accusare la fatica, al 79′ lo sostituisce Lemina.
Un minuto dopo Evra scarica su Dybala, Donnarumma blocca in due tempi.
Il Milan punta sul contropiede, al 83′ occasione per Bacca su cross di Suso, questa volta è Buffon a salvare.
Le squadre si chiudono, l’obiettivo è chiaro, giocarsi questa finale ai supplementari. Rientrano così in campo dopo 93′ minuti regolamentari conclusi csul pareggio di 1-1.
Al 92′ Bacca sbaglia una palla incredibile: tiro di Bonaventura respinto da Buffon, l’attaccante milanista non riesce a spingere il pallore oltre la linea della porta spalancata.
Suso al 95′ si invola ancora sulla fascia: dopo l’uscita di Alex Sandro, ha il rossonero ha infierito con numerose incursioni, Allegri chiede maggiore attenzione da quella parte.
Si giunge al secondo tempo supplementare, al 111′ Dybala serve Evra che segna ma in chiara posizione di fuorigioco. Si rimane dunque in parità.
Al 116′ Dybala ha sul sinistro la palla del vantaggio e della vittoria. Servito da un taglio in mezzo da Evra calcia molto forte sopra la traversa. Incredibile per un sinistro prezioso come il suo.
Si giunge così al termine dell’incontro.
Marchisio apre con decisione la sequenza dei rigori e segna.
Buffon para su Lapadula, Juve in momentaneo vantaggio!
Traversa per Mandzukic e gol per Bonaventura, ancora in parità.
Gol per Higuain e Khedira, il Milan risponde con le reti di Kucka e Suso.
Sul dischetto Dybala che batte bene ma Donnarumma indovina l’angolo: parato.
Pasalic ha il match point della gara e lo segna.
Si conclude così l’incontro per 4-5 dopo i rigori.
Il Milan ha fatto qualcosa di più per meritarsi il trofeo, tenuto a galla in tante occasioni da Donnarumma.
La Juventus si è vista invece a fasi alterne, sono mancate le coperture sulle fasce e cattiveria sotto porta, vere anomalie nel gioco dimostrato lungo l’avvio di stagione.
Speriamo che la strigliata di Allegri a fine partita serva da stimolo per ricominciare un 2017 sul giusto binario.
Settimana di vacanza per i bianconeri che chiudono così l’annata con un piccolo rimpianto dopo un anno solare da incorniciare.
Non ci resta al momento che porgere i migliori auguri di buone feste a tutti i tifosi e alla società bianconera! Forza Juventus, fino alla fine!