19/05/2018
Juventus
Juventus
2 - 1
Verona
Verona
Allianz Stadium
  
   
94
   
MINUTI GIOCATI
  
  
69 91%
  
PASSAGGI FATTI
  
   
1 1
   
DUELLI VINTI - PERSI
  
  
   
1 0
   
FALLI FATTI - SUBITI
  
  
GOAL 0
  
TIRI - NELLO SPECCHIO 5 - 2
  
CROSS 1
  
ASSIST 0
  
CARTELLINI 0

Ultima partita della stagione per la Juventus contro l’Hellas all’Allianz Stadium.
Non essendoci più nessun obiettivo in palio per nessuna delle due squadre la contesa si rivela una passerella finale per i grandi campioni che dopo questa partita non vestiranno più il bianconero, come ad esempio Gigi Buffon, Lichtsteiner e Asamoah, e una grande occasione per festeggiare lo scudetto numero 36 della squadra sabauda.

Allegri per l’occasione non sconvolge particolarmente la formazione e in campo fa scendere Buffon, Lichtsteiner, Alex Sandro, Rugani e Barzagli nel reparto difensivo, Sturaro, Pjanic e Marchisio in regia e Douglas Costa, Dybala e Mandzukic in avanti.
Pecchia invece schiera Nicolas tra i legni, supportato da Ferrari, Fares, Caracciolo e Souprayen indietro, Romulo, Fossati, Danzi e Aarons in mediana e il duo Matos e Cerci in attacco.

La partita nel complesso ha davvero poco da dire e il primo tempo si trascina stancamente senza nessun evento rilevante.
Un po’ più intensa la ripresa, seppur degna di una partita da fine campionato tra due squadre senza stimoli. Infatti subito dopo il rientro dagli spogliatoi Rugani segna appoggiando in rete un tiro di Douglas Costa, mentre tre minuti più tardi Pjanic mette nel congelatore la partita su punizione.
Cerci una ventina di minuti dopo prova a riaprire il risultato su cross di Romulo, ma è uno spauracchio che per fortuna non rovina la festa bianconera.

95 punti, 30 vittorie, 3 sole sconfitte, 86 gol fatti e solo 24 subiti sono numeri leggendari, come nella leggenda è entrato ieri Gigi Buffon, festeggiato con un’ovazione lunga 90 minuti da tutto lo stadio.

E ora cuore e mente alla sfida dell’anno prossimo. Fino alla fine!