21/05/2017
serie A
Juventus
Juventus
3 - 0
Crotone
Crotone
Juventus Stadium

Dopo il passo falso con la Roma nell’ultima giornata di campionato i bianconeri sono chiamati a chiudere il campionato con un successo sul Crotone.
Allegri schiera Buffon; Dani Alves, Bonucci, Benatia, Alex Sandro; Pjanic, Marchisio; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuaín.
C’è grande curiosità attorno alla squadra calabrese che è reduce da una serie di ottime prestazioni e prove d’orgoglio. Purtroppo il percorso verso la salvezza incrocia la strada che porta allo scudetto bianconero.
Il match comincia subito con la pressione degli uomini di Allegri, al 13′ Cuadrado si invola sulla fascia destra, mette in mezzo una rasoiata per Higuain che manca l’appuntamento col gol per pochi centimetri. A rimorchio arriva Mario Mandzukic che anticipa il propri marcatore e segna!
Juventus in vantaggio!
Tre minuti dopo Dybala viene fermato fallosamente in area da Ferrari ma l’arbitro non concede il rigore.
Cuadrado a destra e Alex Sandro a sinistra si inseriscono con pericolosità ad ogni lancio di Bonucci e Marchisio.
Al 23′ triangolo tra Alex Sandro e Higuain, l’argentino però conclude debolmente.
Al 29′ azione pericolosa del Crotone, Tonev salta in velocità Bonucci ma viene stoppato da Dani Alves, ottima la prestazione del brasiliano anche in fase di copertura.
Higuian al 31′ dopo una serpentina in area prova a liberare il destro ma viene stoppato da Martella; al 37′ Cuadrado viene steso al limite dell’area dopo uno scambio con Dybala. L’arbitro sanziona l’intervento di Ceccherini con una punizione.
Dybala si posizione sulla sfera, il suo sinistro chirurgico si insacca all’incrocio.
Meraviglioso raddoppio della Joya al 39′!
I bianconeri provano subito a chiudere definitivamente il match: al 42′ Higuain vede Cordaz fuori lontano dalla linea di porta e conclude da centrocampo, l’estremo difensore però si salva.
Sul finire del primo tempo il Crotone reagisce con Rodhen che arriva di poco in ritardo su un cross e poco dopo si rende pericoloso Falcinelli che sfrutta un errore di Mandzukic: in quest’ultimo episodio salva Bonucci.
Il secondo tempo riprende senza sostituzioni, al 49′ Dani Alves trova Mandzukic al centro dell’area ma il croato calcia di poco alto. Al 56′ annullato per fuorigioco un gol a Dybala.
Il Crotone si rende pericoloso al 60′ quando coon un guizzo Falcinelli ci prova dal limite ma un intervento provvidenziale di Benatia salva il risultato.
Al 70′ primo cambio per Allegri, Barzagli rileva Cuadrado, Dani Alves avanza sulla linea dei trequartisti, al 73′ Lemina sostituisce Marchisio che esce tra gli applausi dello Stadium.
Spettacolo e gol sfiorato al 75′: Dybala trova al centro dell’area Higuin che di tacco serve Pjanic che in porta calcia fuori.
Angolo per i bianconeri all’83’ battuto da Dybala, Alex Sandro in corsa incorna di testa, la palla dopo aer colpito la traversa supera la linea di porta, gol convalidato dalla gol line technology!
E sono tre!
Allegri sostituisce Pjanic con Rincon. Lo Stadium comincia a festeggiare la vittoria del campionato.
Al 92′ ci prova ancora Mandzkukic da centrocampo e su questo tentativo pazzesco termina la partita!
Juventus sempre più nella leggenda, mai nessuno è arrivato a conquistare 6 scudetti consecutivi.
Le cifre della stagione sono impressionanti così come i risultati fin qui ottenuti.
Festa sugli spalti e in tutta Italia per il 35° scudetto ma i i protagonisti, i Campioni d’Italia, hanno brindato in forma privata nello spogliatoio e assieme alle proprie famiglie. C’è ancora il grande match da disputare, il 3 giugno a Cardiff.
#finoalalfine #leg6nd