06/01/2018
Cagliari
Cagliari
0 - 1
Juventus
Juventus
Sardegna Arena

Il Cagliari ospita la Juventus nel posticipo della prima giornata di ritorno, Allegri sceglie di schierare i suoi con un 4-3-2-1 con Szczesny in porta, Benatia e Chiellini centrali difensivi, sulle fasce Barzagli e Alex Sandro. In mediana Khedira, Pjanic e Matuidi. Davanti a supporto di Higuain ci sono Bernardeschi e Dybala. I sardi sono alla ricerca di conferme dopo l’ottima prova contro l’Atalanta e partono subito aggressivi ma è la Juve ad avere la prima occasione per sbloccare: punizione dal limite, sul pallone gli specialisti Pjanic e Dybala, va l’argentino ma la traversa gli nega la gioia del goal. Il Cagliari presidia bene le fasce e quindi la Juve prova per vie centrali: sull’asse Pjanic, Kedira, Higuain nasce un’altra palla goal ma il destro dell’argentino non inquadra lo specchio. Al 17esimo ancora un legno a negare il vantaggio ai bianconeri, questa volta è Bernardeschi con un sinistro a giro a centrare il palo interno. La risposta dei Sardi un minuto dopo con Pavoletti che impegna Szczesny da centro area, poi tocca a Farias che si fa ipnotizzare e calcia sul palo. Nella ripresa il Cagliari cala e Allegri decide di spingere sulle fasce, complice anche l’ingresso di Douglas Costa per l’infortunio occorso a Dybala. Bernardeschi si accentra per ricoprire la posizione dell’Argentino e proprio da una scorribanda sulla fascia nasce il goal del vantaggio. Douglas Costa vola sulla destra e mette un rasoterra che beffa la retroguardia del Cagliari, l’ex viola è il più lesto e insacca da due passi: è il 74esimo. I Sardi non mollano ma non si rendono mai pericolosi fino alla fine. Partita in archivio e tre punti d’oro in vista della sosta.