29/04/2017
serie A
Atalanta
Atalanta
2 - 2
Juventus
Juventus
Stadio Atleti Azzurri

Un pareggio che sa di beffa per la Juventus costretta, proprio sul più bello, a rinunciare ai tre punti che, di fatto, avrebbero quasi chiuso il discorso scudetto. Dopo un primo tempo non brillante, nella ripresa un’altra squadra in campo, a tratti devastante, con tante occasioni da gol. L’autorete di Spinazzola e l’incornata di Dani Alves avevano spianato la strada all’ennesima vittoria dei Campioni d’Italia, puniti all’89’ da Freuler e da qualche errore di troppo in area in una delle pochissime occasioni concesse ai nerazzurri nella ripresa. Grida vendetta il rigore – netto – non assegnato ai bianconeri.

Trasferta insidiosa a Bergamo per i bianconeri guidati da Allegri.
In campo: Buffon; Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain.
Il match è fondamentale nella volata verso lo Scudetto, inoltre la squadra di Gasperini propone un tipo di gioco veloce ed imprevedibile, simile a quello del Monaco prossimo avversario ella semifinale di Champiosn League, avversario ideale per testare alcune soluzioni tattiche.
Il tridente bergmasco è abile ad allargare la linea difensiva dei bianconeri in diverse occasioni: Hateboer e Gomez si sovrappongono creando scompiglio nelle marcature.
Al 21′ Toloi tira in porta da fuori area ma Buffon interviene senza problemi.
Al 26′ Khedira scarica di testa su Higuain che prova una mezza girata intercettata da Berisha.
La Juve pasticcia in disimpegno tre minuti più tardi quando Freuler approfitto di una scivolata di Chiellini: il giocatore dell’Atalanta punta Buffon ma non super il portierone autore di un’uscita provvidenziale.
Cuadrado prova ancora ad innescare Higuain dopo un’azione personale, girata dell’argentino deviata in corner.
Di nuovo capovolgimento di fronte al 40′ quando Chiellini perde una palla sulla trequarti.
L’occasione sfuma per l’intervento dello stesso difensore bianconero.
La gara è equilibrata, combattuta a viso aperto.
Atalanta ancora pericolosa al 43′ con un cross dal fondo di Conti a pescare Gomez. Buffon c’è.
Dybala, ci prova da fuori al 44′ ma il sinistro a giro finisce alto sopra la traversa.
Sullo scadere, in area bianconera viene servito Kurtic che calcia in porta, Chiellini salva in scivolata; la palla finisce a Gomez, con lucidità trova Conti sulla fascia opposta che batte Buffon.
Atalanta avanti al 45′.
Si va a riposo in svantaggio, bravi i bergamaschi a prendere il sopravvento sulle fasce con Conti e Spinazzola.
La partita riprende senza cambi per i bianconeri, subito in difficoltà sulla pressione di Gomez-Hateboer.
Dybala al 49′ prova a penetrare le retrovie dell’Atalanta, Freuler lo abbatte e viene ammonito.
Si rimane sulla trequarti d’attacco, Pjanic su punizione la mette in mezzo, Spinazzola anticipa Bonucci ma la deviazione soprende il proprio portiere: pareggio si autogol della Juventus al 50!
Ancora pericoloso Dybala che ha la la palla del vantaggio ma Berisha devia in angolo al 51′.
Su relativo corner il portiere si oppone alla conclusione di Higuain.
Al 58′ grosso abbaglio per l’assitente di Guida. Corner per i bianconeri, Toloi interviene di mano e l’arbitro decide per un calcio di rigore per la Juventus. Interviene l’assistente di linea segnalando una posizione di offside di Mandzukic, succesica però all’intervento di Toloi!
Khedira prova a pescare il jolly con un tiro da fuori ma Berisha è attento, palla in angolo.
La Juventus schiaccia da 5 minuti l’Atalanta nella propria area, Berisha arriva ovunque.
Al 75′ ammonito Cuadrado per fallo su Gomez; il colombiano esce al 79′ sostituito da Lichsteiner.
All’81’ giallo anche per Conti che stende Dybala, le caviglie dell’argentino hanno vissuto una brutta giornata.
All’83’ Pjanic trova con uno splendido cross la testa di Dani Alves che anticipa l’uscita di Berisha, Juventus in vantaggio!
L’Atalanta reagisce e all’85’ per poco non sfrutta una leggerezza di Khedira: Gomez prova a sorprendere Buffon che para.
Barzagli entra all’86’ per Dani Alves, Allegri passa al 3-5-2, all’88’ Lemina orende il posto di Dybala.
All’89’ indecisione tra Lichsteiner e Pjanic che si sbilanciano a vicenda, palla a Freuler che calcia in porta. Buffon respinge sullo stesso giocatore Freuler che insacca.
Pareggio dell’Atalanta.
La Juventus tenta un disperato forcing in attacco negli ultimi minuto ma il match si conclude al 93′ sul risultato di 2-2.
Buona la prova della Juventus che coglie un prezioso punto sul difficile campo dell’Atalanta.